Perché carta di canapa

Il basso contenuto di lignina e l’elevato contenuto di cellulosa rendono la canapa adatta alla produzione di pasta di cellulosa molto più del legno degli alberi.

La fibra ed il legno della canapa, inoltre, sono già di colore bianco e la carta che se ne ottiene è già stampabile: per renderla completamente bianca non bisogna ricorrere all’uso di sbiancanti tossici a base di cloro, ma è sufficiente un trattamento al perossido di idrogeno.

immersione

Per ottenere lo stesso quantitativo di cellulosa di ben 4 ettari di foresta occorre solo 1 ettaro di canapa.

Aumentando la coltivazione di canapa, che svolge tra l’altro un’importante azione di bonifica del terreno, possiamo ridurre l’emissione di CO2 nell’aria.

Abbiamo scelto di produrre carta di canapa, per riprendere un’antichissima tradizione locale, ma anche perché crediamo, nel nostro piccolo, di fare del bene salvaguardando le foreste, riducendo l’inquinamento e vivere in un ambiente più sano e pulito dove far crescere i nostri figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE: E-commerce in fase di costruzione. Per ordini vi preghiamo di contattarci tramite il modulo di contatto o via mail a melaniatozzi@gmail.com Grazie. Ci scusiamo per il disagio. Rimuovi