Carta di canapa. La carta che non abbatte gli alberi.

Non occorre abbattere gli alberi, si può ottenere carta da tutti i tipi di fibra.  Siamo circondati di fibra. Vi dice niente il papiro? Nel  passato si otteneva carta perlopiù da canapa e lino, riciclando vecchi stracci, vele ormai in disuso delle navi  e cordami.

Ma si può ottenere la carta con molte altre piante stagionali come la ginestra, l’ortica…e molte altre piante con steli fibrosi come i girasoli, bambù e canne. Anche le foglie di piante fibrose, come l’iride, yucca, mais, bucce di cipolla e riso possono essere utilizzati per fare la carta.

savetheforest

In Asia e in America vengono usate altre piante come il Kenaf.

La canapa oltre ad essere un’eccezionale alternativa agli alberi in qualità di fibra da carta da una resa maggiore e precisamente di ben 4 volte rispetto alla cellulosa ricavata da un foresta delle stesse dimensioni. E se volessimo aggiungere che la cellulosa di canapa è già bianca naturalmente e non necessita di sbiancanti chimici dannosi per l’ambiente e l’uomo, impiegati in largo uso per sbiancare la fibra degli alberi?

La domanda che rimane é…ma cosa stiamo aspettando?

Piantiamola.

DSCN5255

 

 

savetheforest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ATTENZIONE: E-commerce in fase di costruzione. Per ordini vi preghiamo di contattarci tramite il modulo di contatto o via mail a melaniatozzi@gmail.com Grazie. Ci scusiamo per il disagio. Rimuovi