FOUNDER

MELANIA TOZZI

Appassionata d’arte da sempre, dopo un lungo trascorso piuttosto tecnico e razionale, sono riuscita a far emergere la mia creatività grazie a una tazzina di caffè, rovesciata su un quotidiano: da lì ho (ri)scoperto la voglia di sperimentare, e ho iniziato a dipingere utilizzando proprio il caffè come colore naturale.

Successivamente, ho accostato al caffè dei materiali di riciclo, e i miei lavori hanno catturato l’attenzione di un collettivo di artisti di Berlino, la Art Pro Tacheles, a cui mi sono unita nel 2013. Alcune delle mie creazioni sono tuttora esposte alla Kunsthaus Tacheles, polo d’arte contemporanea e controcultura di Berlino situata in Oranienburgerstraße, nel quartiere centrale Mitte.

Da qui, ho iniziato a realizzare mostre personali e collettive, installazioni, partecipato a festival d’arte e cultura con la realizzazione di live painting ed esposizioni.

Potete vedere alcune dei miei lavori sul mio blog d’artista Melacreo.

Sempre nel 2013, mi sono avvicinata al mondo della tessitura grazie al Museo della Canapa di Santa Anatolia di Narco (PG) e a un telaio a quattro licci : ho iniziato a documentarmi sulle tecniche di tessitura più antiche, recuperando la tessitura a tavolette, di origine preistorica. Ho ricostruito alcuni accessori tradizionali longobardi, che sono ora esposti al Museo del Tessile di Spoleto (Patrimonio dell’UNESCO).

Grazie al Museo, ho avuto l’occasione di riscoprire la canapa ed appassionarmi ad i suoi innumerevoli utilizzi tra cui  la produzione di carta di canapa, oramai caduta in disuso: dopo un periodo di studi e ricerche  ho frequentato un Master in Carta come Strumento di Lavoro Creativo, organizzato da ISTAO e Fondazione Merloni, e ho deciso di partire con questa nuova avventura che mi accompagna dal 2014.